SEADS

Eccoci al sessantaduesimo appuntamento della nostra rubrica sui trend di sostenibilità.

In questo episodio troverete i trend di sostenibilità, oltre a scenari e tendenze sostenibili, che hanno interessato maggiormente la business community di Sustenia nell’ultima settimana.

Buona lettura!

  • Il mercato delle sneakers non riesce a essere veramente sostenibile

    Solo nel 2019 sono arrivate sul mercato 4,3 miliardi di paia di scarpe da ginnastica, una produzione enorme, responsabile di un quinto dell’impatto ambientale dell’intera industria della moda. Da sola genera l’1,4% delle emissioni globali di carbonio riversate sul pianeta. I produttori stanno provando a cambiare le cose, ma in questo segmento l’industria è ancora molto indietro.

trend-di-sostenibilita-sneakers-sostenibili-sustenia
  • L’Italia è il paese della green economy

    Marco Frittella, autore del libro Italia Green, descrive un’Italia vincente, che sta implementando un sistema virtuoso di economia circolare e che sta facendo progressi nel campo scientifico, tecnologico, sociale. Gli italiani sono i migliori nel riuso di quell’enorme risorsa che sono i rifiuti, e lo sono più della Germania e della Francia, ma pochi ne hanno percezione.

trend-di-sostenibilita-sviluppo-sostenibile-sustenia
  • Viaggio nell’agricoltura di resistenza che salva il Pianeta

    I sistemi di coltivazione tradizionali costituiscono la base per le innovazioni e le tecnologie agricole contemporanee e future. Un patrimonio eccezionale di saperi e biodiversità che rischia di essere cancellato dal cambiamento climatico e dall’abbandono delle pratiche tradizionali. In Italia ci sono due territori tutelati dai Giahs (Globally Important Agricultural Heritage Systems) della FAO: la fascia olivata tra Assisi e Spoleto e la zona di produzione del Soave, diventata punto di riferimento della viticoltura a livello mondiale.

trend-di-sostenibilita-agricoltura-sostenibile-sciacca

Il 2021 sarà l’anno dello sviluppo sostenibile. Auguriamo a tutti, magari prendendo spunto da questi trend di sostenibilità, di essere parte attiva di questo cambiamento epocale.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *